Centro documentazione aerofotografica

La Associazione si è attivata nella ricerca di una collocazione adeguata alla ricca documentazione foto-cartografica che Marcello Cosci è riuscito a collezionare nel corso della sua attività. L’obbiettivo primario postoci era quello di rendere fruibile, a tutti gli studiosi ed appassionati, la consultazione delle circa 5000 fotografie aeree, 15000 diapositive e le centinaia di carte documentanti il territorio italiano e particolarmente della Toscana, e la prosecuzione della attività di realizzazione di un data-base di zone di possibile interesse archeologico (ad oggi circa 4500 individuate) utilizzando gli elementi di “anomalia” percepibili tramite interpretazione della foto aerea. Da questa premessa è scaturita la Donazione del materiale all’Università degli studi di Pisa, in particolare al Dipartimento di Scienze Archeologiche che si è prodigato per la realizzazione del “Centro di documentazione aerofotografica Marcello Cosci”, mettendo a disposizione uno spazio prestigioso presso la sede della Gipsoteca di Arte Antica ospitata nella chiesa di S.Paolo all’Orto a Pisa.

       

 


                 Il "Centro di documentazione aerofotografica Marcello Cosci" collabora con:

                                                    http://mappaproject.arch.unipi.it/